Citazione di Arnaldo Pomodoro

“Nella mia scultura, dentro la forma del mondo di oggi ho messo la forma della “città ideale”
come era pensata già dagli artisti del Rinascimento italiano. In questo, c’è la mia speranza
o il mio sogno, come di tanti altri cittadini del mondo. Come dice Sam Hunter la
Sfera con Sfera si colloca di fronte al Palazzo delle Nazioni Unite in modo perfetto, poiché
riflette e raccorda le antitetiche pulsioni del contesto ambientale con la sua complessa forza
immaginativa, che può essere letta come organica, e cioé umana, oppure come orientata in
senso tecnologico per quelle sue forme interne così simili a un ingranaggio.”

Citazione di Arnaldo Pomodoro

Fabio Salvatore, Donato Loriso, Fabio Radino

Margaret Thatcher

There were different depictions of Margaret Thatcher, some see it as a kind of heroine for helping to make Britain a nation more powerful economically, while others see it as the woman who has bankrupted many English families because of the ‘tax increase.
This is also the painters are split between admirers, who portrayed “seriously” and detractors, who portrayed so little appropriate to its role.

Ara Pacis (in inglese)

Description by Fabio Salvatore

The Ara Pacis is an altar dedicated by Augustus in 9 BC to Peace, understood as the Roman goddess, and placed in an area of Campo Marzio dedicated to the celebration of the victories. In 13 BC, in fact, the Senate decided to build an altar dedicated to the achievement at the return of Augustus from an expedition in Spain and southern Gaul. This monument is one of the most important examples of Augustan art and is intended to symbolize peace and prosperity achieved as a result of the Pax Romana. The Ara Pacis is composed of a nearly square enclosure, raised on a low podium, on the short sides of which two gates, which is accessed by a flight of nine steps and inside, above a staircase, stood the altar itself. The sides of the fence there are reliefs depicting the mythological origins of Rome, as Aeneas’s sacrifice to the Penates (the statues protectors of the city) and the Lupercal.

L’Ara Pacis

L’Ara Pacis  è un altare  dedicato da Augusto nel 9 a.C. alla Pace, intesa come dea romana, e posto in una zona di Campo Marzio consacrata alla celebrazione delle vittorie. Nel 13 a.C., infatti, il Senato decise la costruzione di un altare dedicato a tale raggiungimento in occasione del ritorno di Augusto da una spedizione in Spagna e nella Gallia meridionale. Questo monumento rappresenta una delle più significative testimonianze dell’arte augustea ed intende simboleggiare la pace e la prosperità raggiunte come risultato della Pax Romana. L’Ara Pacis è costituita da un recinto quasi quadrato, elevato su basso podio, nei lati corti del quale si aprivano due porte, a cui si accedeva da una rampa di nove gradini; all’interno, sopra una gradinata, si ergeva l’altare vero e proprio. Sui lati del recinto sono presenti dei rilievi raffiguranti le origini mitologiche di Roma, come il sacrificio di Enea ai Penati( le statue protettrici della città) e il Lupercale.